Prof. Vincenzo Cataldo ABBASCIANO

Iscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia di Ferrara nell’ottobre del 1962. Laureato nel 1968 con 104/110 in Anatomia Patologica diretta dal Prof. G.B. Lanza, con la tesi sperimentale “Ricerche morfologiche ed istofunzionali sulle modificazioni delle ghiandole endocrine prodotte in ratti, dal trattamento con ormoni contraccettivi”.

Dal luglio 1969, assistente incaricato presso la Clinica Medica di Ferrara. Ordinario dal 1972. Durante la sua permanenza in Clinica Medica diretta dal Prof. A. Baserga, già dal 1971, ebbe compiti di capo reparto ed incarichi ufficiali di esercitazioni agli Specializzandi nelle Scuole di Cardioreumatologia e Malattie del Fegato e Ricambio.

Aiuto di Patologia Speciale Medica dal 1980, diretta del Prof. G. Ballerini, ha avuto continuità di incarichi.
Dal 1990, Primo Aiuto presso l’Istituto di Medicina Interna, diretta dal Prof. R. Fellin, dove diventa professore aggregato secondo le leggi vigenti.

Specializzato in Malattie del Fegato e del Ricambio con 70/70 e lode, Cardioreumatologia con 70/70 e lode, Reumatologia con 70/70 e lode, Oncologia con 70/70.

La sua attività di didattica, inizia già come precedentemente detto nei primi anni di laurea, e dal 1975 al 1982, insegna nelle Scuole di Specializzazione in Reumatologia, Malattie del Fegato e Ricambio, Patologie Cardiovascolari, Igiene e Medicina Preventiva, Chirurgia Vascolare. L’insegnamento nelle Scuole di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, Oncologia, Medicina Interna e Radiologia riprende dal 1991 e continua tuttora.
Gli incarichi didattici che continuano tuttora sono:

Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia a ciclo unico:
Diagnostica Strumentale Oncologica, Oncologia Clinica - modulo di Malattie del Sangue e degli Organi Emopoietici e Oncologia Clinica

Corso di Laurea in Infermieristica:
Infermieristica Clinica Applicata all’Oncologia ed Ematologia – modulo di Oncologia Medica per la sede di Ferrara, Pieve di Cento e Codigoro.

Corso di Laurea in Dietistica:
Nutrizione Clinica II – modulo di Oncologia Medica.

Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia:
Scienze Cliniche Interdisciplinari II – modulo di Malattie dell’Apparato Cardiocircolatorio.

Corso di Laurea in Ostetricia:
Corso opzionale di Oncologia Clinica

La sua produzione scientifica ad ampio respiro clinico inizia con studi di microscopia elettronica riguardanti il pancreas e la patologia epatica, studi questi sperimentali presenti solo in pochissimi centri. Egli ha però particolarmente privilegiato studi oncologici in rapporto anche ai marcatori ed alle turbe coagulative. Questi studi hanno interessato particolarmente l’apparato gastroenterico e respiratorio, ricevendo consensi dal mondo scientifico internazionale.

E’ anche autore di uno studio particolareggiato sulla malattia di Rendu-Osler-Weber, con attenzione alla terapia e allo studio genetico con il risultato di una anomalia mai riscontrata negli studi presenti in letteratura. Studioso appassionato di magnesio, applicato anche alla patologia oncologica, a livello nazionale ed internazionale. Sua è la metodica di dosaggio del magnesio cellulare sugli eritrociti con significatività unica nella letteratura. Nella sua attività di ricerca, ha avuto modo di avere contatti personali con eminenti studiosi in campo internazionale (Prof. Peter Reinzestein – Div. of Hemat Karolinska Hospital, Stoccolma, Prof. Jean Durlach – President SDRM Redacteur en Chef de Magensium Research, Parigi, HE Nierburgs – Professor of Pathology, University of Massachussets Medical Center, USA, Prof. Marcel Hayat - Gustave- Roussy, Parigi).

Inoltre recensito più volte da Current Science – Londra, è stato egli stesso revisore di lavori di altri autori.
E’ stato infine membership The International Society for Preventive Oncology, inc. USA.

Le sue pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali e partecipazioni a congressi come relatore ammontano complessivamente a 255. Ancora oggi è interessato alla ricerca come dall’ultimo lavoro pubblicato che risale all’anno 2013. Nel 2014, ha prodotto altri tre lavori, in press, riguardanti ricerca sui tumori del colon, mesotelioma pleurico ed una rara sindrome intestinale conosciuta come pseudo ostruzione intestinale. Autore anche del testo "Lezioni di Oncologia" per studenti, edito da Aracne Editrice – Roma.